Fondazione Franco Bardelli
Franco Bardelli

Microlambda, Studio Tecnico di Consulenza Elettronica, SINDEL, Selenia, Officine Galileo. E ovviamente IDS – Ingegneria dei Sistemi. Sono le società presso le quali l’ingegner Franco Bardelli ha lavorato nel corso della sua vita, fornendo la competenza e l’esperienza di tecnico, di manager o di imprenditore, con grande dedizione e rigore.

Nato ad Alessandria nel 1925, e trasferito a Pisa con la famiglia dove il padre avrebbe gestito la tenuta di San Rossore, Franco Bardelli frequenta l’Accademia navale di Livorno e si laurea in ingegneria meccanica all’Università di Pisa. Ma è l’elettronica la sua passione professionale, tanto da intraprendere una carriera industriale nel settore dei radar e delle tecnologie elettromagnetiche con pochi eguali in Italia.

L’ingegner Bardelli è tra i protagonisti dello sviluppo della tecnica radar in Italia, e soprattutto delle esigenze industriali di progettazione e produzione in un Paese nel pieno della sua ricostruzione economica, e dell’apertura della sua capacità produttiva al mondo avanzato.

Sobrio nella vita, rigoroso nel lavoro, esigente prima di tutto con se stesso e poi con i suoi collaboratori. Un protagonista della migliore storia industriale dell’elettronica italiana, quando l’etica del lavoro e la responsabilità sociale dell’industria caratterizzava la rinascita e il consolidamento dello sviluppo italiano.

…La giornata è lunga ventiquattro ore.

Possono essere tante, se non le sprecate.

Missione

La Fondazione Franco Bardelli è stata costituita nel 2016 per iniziativa da IDS Ingegneria dei Sistemi S.p.A. Intitolata al fondatore della società.

La Fondazione è nata a testimonianza del contributo di pensiero e di opere fornito da Franco Bardelli come ingegnere innovativo, manager e imprenditore.

Lo scopo statutario della Fondazione è quello di promuovere studi e iniziative finalizzate a supportare l’imprenditorialità innovativa ed i processi di formazione della élite dei ricercatori.

  • effettuare studi, anche in cooperazione con industrie, università, centri di ricerca, rivolgendo una particolare attenzione alle esigenze delle piccole e medie imprese e delle start-up innovative;
  • realizzare ricerche sulle circostanze economico-sociali e sulle motivazioni personali che determinano lo sviluppo dell’imprenditoria e dell’innovazione;
  • promuovere ricerche scientifiche, seminari e convegni di studio nei settori dell’elettromagnetismo applicato, della radaristica e dei sistemi, anche attraverso la partecipazione a progetti di ricerca e innovazione a livello regionale, nazionale ed europeo;
  • assegnare borse di studio e conferire premi;
    realizzare collane editoriali di Quaderni e Libri della Fondazione;
  • porre in essere progetti di divulgazione storico – scientifica e di sensibilizzazione culturale negli ambiti di interesse della Fondazione.