LA FONDAZIONE PARTECIPA AL MEET CON IL FRANCO BARDELLI AWARD

La Fondazione Franco Bardelli ha partecipato alla seconda edizione dell’IDS MEET (Meeting on Electromagnetic Engineering Technology), che si è svolto a Roma lo scorso 26 e 27 settembre 2017, con l’obiettivo di sostenere e valorizzare l’impegno e le iniziative a supporto dell’imprenditorialità innovativa e dei processi di formazione delle élites dei ricercatori e attribuire il Franco Bardelli Award, alle due personalità che quest’anno si sono maggiormente distinte per l’impegno nella ricerca.

Con questo spirito, la seconda edizione del MEET ha quindi visto premiare il Prof. Giuseppe Vecchi del Politecnico di Torino «per la pluriennale capacità del DET – Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni, di mantenere un livello di eccellenza world-wide nel settore dei metodi numerici ad elevata fidelity» e il Dr. Giorgio Giordanengo in rappresentanza del LACE – Laboratorio Antenne e Compatibilità Elettromagnetica di ISMB – Istituto Superiore Mario Boella, «per aver realizzato un ponte di grande valore tra il mondo della ricerca e quello dell’industria».

«Siamo particolarmente orgogliosi di poter attribuire il Franco Bardelli Award al Prof. Vecchi e al Dott. Giordanengo perché con il loro lavoro dimostrano ogni giorno la passione e l’altissimo valore sociale che la ricerca svolge nella vita di tutti – ha commentato il Presidente della Fondazione, Giovanni Bardelli -. Siamo impegnati in prima linea nella testimonianza del contributo di Franco Bardelli come ingegnere innovativo, manager e imprenditore». Il Politecnico di Torino e l’ISMB, condividendo il Laboratorio LACE – Laboratorio Antenne e Compatibilità Elettromagnetica, hanno saputo realizzare nel tempo una formidabile sinergia capace di fornire all’industria prodotti software di alto valore scientifico, elevati standard di programmazione e qualità da alto livello industriale.

«Il lavoro della fondazione però non si ferma certo qui. Tra le tante iniziative in corso mi piace ricordare il grande sforzo, che ci vede partecipi a Pisa al fianco dell’Università, per la realizzazione di BRIGHT 2017, l’evento europeo pensato per sostenere e diffondere la cultura scientifica e la ricerca – ha commentato Francesco Butini, Segretario generale della Fondazione Franco Bardelli -. Così come la tecnologia non si ferma mai, anche il nostro impegno come Fondazione è continuamente teso al rilanciato e al sostegno della ricerca».

La Fondazione Franco Bardelli, al fine di sostenere l’economia livornese dopo la devastante alluvione che ha colpito lo scorso 9 e 10 settembre le città di Livorno e Pisa, ha deciso di far realizzare il premio direttamente all’artista e artigiano locale Stefano Pilato (artpescefresco.com).

Federico Cabassi

Leave a comment